Aumentare il seno con la mastoplastica

La mastoplastica additiva serve per aumentare il volume del seno piccolo se è sproporzionato al resto del corpo. Un seno piccolo però non va sempre operato poiché una donna può essere bella anche così. Oggi un seno piccolo va molto di moda e tante se lo fanno addirittura ridurre. Operarsi al seno è una scelta personale che deve tenere conto solo ed esclusivamente di come ci si sente. Se il seno piccolo non è considerato un difetto, allora non si opera.

Quando la mastoplastica è funzionale

La mastoplastica additiva non è sempre e solo di natura estetica ma può esser funzione. Ci sono diverse problematiche che possono esser risolte tramite l’uso di protesi in gel per aumentare il volume del seno. È facile che dopo l’allattamento il seno risulti svuotato, cadente e grinzoso. Il volume delle protesi permette di ritrovare un seno perfetto. In altri casi, la protesi serve per tenere nella giusta posizione il capezzolo che altrimenti rientrerebbe, si chiama capezzolo introflesso e può capitare ad alcune donne dopo aver allattato al sevo. Anche dopo una mastectomia dovuta all’insorgenza di tumori si può procedere con la mastoplastica additiva per ridare normalità alle pazienti.

Non solo additiva …

La mastoplastica può anche esser riduttiva. È un intervento che permette di ridurre il volume del seno quando è troppo grande e pesante, provocando problemi alla schiena.

Come sono le protesi

Le protesi che si utilizzano per la mastoplastica additiva sono spesso in gel di silicone, un materiale che riproduce fedelmente la consistenza naturale del seno. La forma della protesi può esser a goccia oppure rotonda. La prima tipologia è detta anche anatomica perché assomiglia di più alla forma naturale del seno.

Come sono inserite

Il chirurgo plastico ha a sua disposizione diverse possibilità per inserire una protesi. Lo può fare dal cavo ascellare oppure da sotto il seno. Un’altra decisione che deve prendere riguarda dove posizionare la protesi rispetto al muscolo grande pettorale. Se la sistema sotto, i margini delle protesi sono ben nascosti ma il seno non avrà un movimento naturale, ma piuttosto statico. Se la protesi vien messa sopra, è possibile intravedere i margini della stessa ma il movimento del seno sarà molto naturale.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.chirurgoplasticogenova.com