Vanessa Bley – Beast Patrol

Scheda
Rispetto al genere
5.0


Rispetto alla carriera
6.5


Hype
6.0


Voto
5.8

5.8/ 10

di Valerio Modica

 Ipnotico e attraente. Vanessa Bley debutta con un lavoro eccezionale. L’ esordio dell’ artista statunitense è sorprendente. Figlia d’ arte, suo padre è il noto pianista free jazz canadese Paul Bley e sua madre è la video-artist Carol Goss, la ragazza ha creatività e talento puro che gli scorre nelle vene.

Beast Patrol è un album di difficile interpretazione, sei tracce intense, molto curate e articolate; la prima traccia Tricks ha un incipit molto atmosferico quasi da musica ambient,  smorzato dalla voce suadente della Blay, la quale indirizza il brano verso toni più pop-rock, con un finale che si abbandona a dolci tocchi di piano. Hit the break ,il terzo brano, fa capire quanto la nostra artista sia veramente un visionaria; il brano scandito da un bel ritmo di batteria ha una struttura non lineare, parte in sordina tra melodie tristi e suoni distorti di sottofondo, per poi cambiare marcia con un un paio di accordi di chitarra abbozzati rapidi e indolore, i quali virano repentinamente verso un soul psichedelico, che si interrompe bruscamente riportando l’ ascoltatore in quel limbo iniziale fatto di nenie oniriche.

Plaster fin qui risulta il brano più brioso, scandito da un bella base di piano fusion, stroncata nel ritornello dalle chitarre prorompenti che accompagnano la melodica voce della cantante Newyorkese.

L’ ultima track dell’ album è Into the grey, grintosa e con uno spirito più rock, la strofa è supportata da una chitarra ansiogena, che si trascina fino alla fine del pezzo.

Il disco non è sicuramente commerciale, risulta pieno di idee, anche se un po’ confuse, ma credo che questo rientra nella personalità dell’ artista così istrionica e talentuosa. Tra le note dell’ album è celato un sentimento di turbamento, una sottile schizofrenia che ti fa viaggiare nei luoghi piu remoti della tua mente. Stupefacente la sua abilità di cambiare atmosfere nella medesima canzone; tutto può essere un sogno stupendo, ma in un attimo si può trasformare in un incubo infernale.

L’esordio di Vanessa Blay è molto promettente seppur manchi di una vera è propria hit.

Beast Patrol si può ascoltare gratuitamente su Grooveshark.com.

(17/01/2012)

Commenta
Valerio Modica
Valerio Modica

Studente di cinema al DAMS di Torino,appassionato di musica suona sia il basso che la tastiera.

0 Comments



Be the first to comment!


You must be logged in to post a comment.