Nesli -Voglio/Nesliving vol. 3

Scheda
Rispetto al genere
7.0


Rispetto alla carriera
8.0


Hype
7.5


Voto
7.5

7.5/ 10

di Daniele De Donno

A due anni dal suo ultimo album , L’amore è qui, Francesco Tarducci, in arte Nesli, ritorna con il terzo ed ultimo capitolo di Nesliving, progetto nato circa tre anni fa in cui troviamo brani come La Fine (interpretata anche da Tiziano Ferro nel suo ultimo album) e Fragile, diventati veri e propri tormentoni tra i suoi fans che proprio per i suoi testi così introspettivi lo definiscono un vero e proprio poeta in grado di dare voce alle loro emozioni.
Nesli, ormai sulla scena rap da 13 anni, ha mosso  i suoi primi passi assieme al fratello Fabrizio Tarducci, meglio noto come Fabri Fibra, ma ben presto, dopo lavori come Fitte da Latte e Cactus, i due si sono allontanati per le evidenti differenze stilistiche e musicali rendendo più facile per lo stesso Nesli una maturazione a livello lirico accostandosi sempre più ad uno stile in Italia ancora un po’ in ombra: il rap melodicoVoglio, sottotitolo del terzo capitolo della trilogia, è stato definito dal rapper stesso come il suo testamento musicale da lasciare ai suoi sostenitori e ai suoi fans: un album molto puro e sincero, in cui il rapper di Senigallia si spoglia all’ascoltatore cantando ogni singolo pensiero più intimo, anche abbandonandosi su melodie non proprie del rap e della black music, con accenni di dance, senza tralasciare le musicalità più classiche del piano e della chitarra. L’album, targato Carosello records, curato e prodotto da Big Fish, è stato pubblicato in due versioni: la standard, contenente 12 brani (pubblicata con un giorno di anticipo rispetto alla pubblicazione ufficiale) e la deluxe con tre brani in più, la cui ultima traccia Smile vanta l’unica collaborazione di questo album, i The Long Tomorrow, gruppo dubstep italiano nonchè preferito dallo stesso Nesli. L’anticipazione del  disco è avvenuta con la pubblicazione di Perdo Via, il cui video, pubblicato il 22 maggio 2012, conta ben oltre 360mila visualizzazioni; il secondo singolo, pubblicato ad un mese di distanza dal precedente, è stato Partirò, mentre dal 27 agosto è stata rilasciata la traccia Ti Sposerò, una canzone o per meglio dire un inno all’amore che possiede un beat prettamente radiofonico: la traccia è già in rotazione nelle più importanti stazioni radio. Nella versione Deluxe troviamo due canzoni antecedenti all’uscita dell’album: Ballare in cui si percepisce il sound elettronico e trascinante di Big Fish, mentre Simboli  è un brano che segna chiaramente l’evoluzione del rapper rispetto alle tracce del precedente album e che punta a dare concretezza alle vicende astratte, motivo per cui nel relativo videoclip ritroviamo questi simboli, disegnati con l’aiuto di Davide Minoja a.k.a Radish. Immagini che accompagnano armonicamente le parole del cantante che con la sua voce riesce a rapire e contemporaneamente a coccolare l’ascoltatore.
Un disco nato in movimento che esprime la voglia di cambiare, se stessi e il mondo che ci circonda. Canzoni che guardano in avanti, che corrono veloce come il tempo che viviamo, che bruciano la vita. Agire, fare, mettersi in gioco, rischiare, stravolgere le regole, è il senso di questo album. Ora che il nord è sud e il sud è nord” è così che il rapper di Senigallia descrive il suo album, con il quale punta a entrare nel cuore della gente, che già lo giudicano uno dei più belli a livelli lirici e musicali, tanto da farlo schizzare alla prima posizione della classifica iTunes.

(05/09/2012)

Commenta
Daniele De Donno
Daniele De Donno

Collaboratore. D'origini salentine, trapiantato a Torino per studiare Ingegneria Energetica presso il Politecnico. Appassionato di musica Rap e Reggae/Dancehall.