Jens Lekman – I Know What Love Isn’t

Scheda
Rispetto al genere
6.0


Rispetto alla carriera
5.5


Hype
5.0


Voto
5.5

5.5/ 10

di Valerio Modica

Raccontare di un cuore spezzato in maniera sobria, pacata, una passeggiata di note che spazza via il dolore più profondo con leggerezza.
Poche parole per descrivere le impressioni di I know what love isn’ t, ultimo album di Jens Lekman.
Il ritorno dell’ artista svedese è segnato dalla semplicità del suo lavoro: strumenti tradizionali, tanta armonizzazione e un approccio essenziale nel modo di fare musica.
Il disco comincia con un assolo di pianoforte, che allude un po’ scherzosamente ai sentimenti di amore dato e perduto che Lekman ci racconterà attraverso i suoi brani. Il secondo pezzo Erica America è impregnato di ritmi BossaNova, rovinato sul finale da un sax in stile ’80.
Uno dei brani focali di questo album è Become someone else’s, un brano che arriva immediatamente grazie a quel contorno di pianoforte e alla voce di Lekman che canta, anzi quasi sibila in stile Morrisey, in maniera ovviamente più soft.
I Want A Pair Of Cowboy Boots è una commedia tragica acustica, come del resto la maggior parte dei suoi brani; lui è un songwriter malinconico che ha composto canzoni che sono cresciute dentro ad una storia che doveva essere raccontata. Una storia che non è nuova, ma essenzialmente umana. La storia delle zone d’ombra d’amore che si devono scavare ed esplorare, con il metodo di esclusione, per scoprire che cosa sia l’amore.
“…La fine del mondo del mondo è più grande dell’ amore…” così si consola il tristissimo cantautore in una delle sue canzoni.
Il consiglio per Lekman è quello di trovarsi presto una ragazza, per ritrovare nel prossimo album la verve di un tempo.

(05/10/2012)

Commenta
Valerio Modica
Valerio Modica

Studente di cinema al DAMS di Torino,appassionato di musica suona sia il basso che la tastiera.