Gorguts – Colored Sands

Scheda
Rispetto al genere
9.0


Rispetto alla carriera
8.0


Hype
8.5


Voto
8.5

8.5/ 10

di Alekos Capelli

Tornare alla ribalta dopo una “pausa” di ben 12 anni non è cosa facile. Neanche se ci si chiama Gorguts, ovvero una fra le poche band fondamentali per le sorti del death metal pensante, a livello mondiale. Sempre capeggiati con piglio sicuro dal chitarrista/cantante Luc Lemay, i canadesi aprono tramite Colored Sands una nuova fase discografica, e lo fanno all’insegna della continuità col proprio passato, soprattutto quello più recente di From Wisdom To Hate (2001).

Resuscitati su suggerimento del recentemente scomparso Steeve Hurdle, i Gorguts 2013 conservano nell’alto tasso tecnico il comune denominatore della propria line-up, che vede, accanto a Lemay, Kevin Hufnagel e Colin Marston dei Dysrhythmia e John Longstreth degli Origin, rispettivamente chitarra, basso e batteria.
Fatte le dovute presentazioni del caso non resta che immergersi in un album come al solito denso e profondo, sia a livello strettamente strumentale, sia concettuale. Lasciati da tempo alle spalle i temi più tipicamente gore delle origini (il seminale Considered Dead, 1991), Colored Sands torna ad approfondire i rapporti fra leggende, religioni e misticismo, soprattutto orientali, offrendo uno contraltare interessante e non banale all’impressionante performance strumentale della band.

Ispirato, lucido e persistente, il songwriting di Lemay si concretizza in nove brani dall’incedere inarrestabile e magnetico, intricato e complesso senza mai scadere nell’autoreferenzialità virtuosistica, tanto da essere, nei limiti del possibile permessi dal genere, addirittura orecchiabile.
Difficile trovare qualcosa che non vada in pezzi epici come An Ocean Of Wisdom, Enemies Of Compassion o Absconders, tra i vertici compositivi di un lavoro da veri maestri del genere, in grado di riscattare da solo le sorti di un’intera scena, troppo spesso involuta e schiava di se stessa. Bentornati Gorguts!

(19/09/2013)

Commenta
Alekos Capelli
Alekos Capelli