[REVIEW] Foxhound – In Primavera

Scheda
Rispetto al genere
8.0


Rispetto alla carriera
8.0


Hype
8.0


Voto
8.0

8/ 10

di Lorenzo Giannetti

fox1

Due anni a veleggiare sul Tamigi con Concordia (ops!), senza mai perdere la bussola. Le campane a festa di Madchester, le chitarre catchy di Melody Maker, il post-punk funkadelico degli Anni Zero. Fino a qui tutto bene, fino a qui tutto bene, capitan Schettino. Tuttavia, che la zuppa inglese fosse solo la prima portata al tavolo dei Foxhound, c’era da aspettarselo. Del resto, lo sciamanesimo lo-fi degli Indianizer e le danze della pioggia dalla consolle di Tropicalia – sideprojects in salsa exotica del frontman Riccardo Salvini – già puntavano in direzione opposta rispetto allo sbarco oltremanica del primo disco della band torinese. Dritti tra le braccia d’Africa, big mama. Così, dopo un ritiro spirituale in perfetta solitudine arriva la Primavera: da un lato state of mind (canto liberatorio, approccio laterale, voglia di contaminazione) dall’altro (azzardiamo?) polaroid dell’esperienza al top in quel di Barcellona, in occasione del Primavera Sound. Il tempo di marinare il proprio alt-pop tra le spezie mediorientali e la salsa acida dei kebabbari di Porta Palazzo. Sbocciano i fiori nella casbah! Psichedelia berbera on the radio! In Primavera convivono i sabba metropolitani  degli Animal Collective, il punk meticcio dei Clash, i riflessi dub degli ultimi Arcade Fire. Dagli Strokes di Casablancas alle spiagge di Casablanca. Lascivi, sguaiati, “animali”: si lasciano andare, questi Foxhound. Narcolettici (vedi la coda al ralenti di “Stars”) eppure dannatamente dancey (semplicemente irresistibile “Fitness”). Eclettici negli arrangiamenti (sax, archi, fiati) ma quasi mai barocchi, isolazionisti e non terzomondisti nei testi. Miraggio o oasi nel deserto? Per me una Piña Colada, please. [*PHOTO – Michele Guidarini for INRIFEST]

fox dis

(10/04/2014)

Commenta
Lorenzo Giannetti
Lorenzo Giannetti

Direttore di OUTsiders. Classe 1990. Scrivo anche per Zero.eu, Impatto Sonoro e Rocklab.