ASG – Blood Drive

Scheda
Rispetto al genere
7.0


Rispetto alla carriera
7.5


Hype
6.5


Voto
7.0

7/ 10

di Alekos Capelli

Nuovo album a tutto stoner metal per gli ASG (acronimo di All System Go, col quale all’inizio erano noti), combo proveniente da Wilmington, North Carolina, con già almeno un paio di buoni lavori alle spalle. Blood Drive, in uscita sulla prestigiosa etichetta estrema Relapse Records, colma un vuoto discografico che risale al 2008 (anno del precedente Win Us Over), occasione in cui i nostri iniziarono a presentare un sound più vario e rifinito, rispetto ai rutilanti esordi (The Amplification of Self-Gratification), tutti impatto e distorsione.

La dozzina di nuove composizioni firmate ASG continua in questo senso, offrendo un convincente e dinamico mix di intrecci e melodie chitarristiche dal sapore southern rock (Blues for Bama, The Ladder) corroborate da un roccioso e persistente rifferama metallico (Castlestorm). A completare il quadro le particolari vocals Jason Shi, sempre ariose e sufficientemente high-pitched da mediare la monoliticità del comparto strumentale.

Blood Drive, dall’opener Avalanche alla conclusiva Good Enough To Eat, è insomma il classico disco di sostanza, corposo e potente come da tradizione stoner metal, sebbene gli manchi quel qualcosa in più, in termini di originalità e sperimentazione, necessario a farlo emergere con sufficiente autorità fra le numerose (soprattutto in America) proposte di genere (un nome a caso, Torche). Nonostante questo gli ASG continuano per la loro strada, garantendo anche questa volta un ascolto comunque divertente e ricco di groove. Buon headbanging.

(28/05/2013)

Commenta
Alekos Capelli
Alekos Capelli