“Encyclopedia of Arto”: ripercorrere la carriera del Maestro Lindsay

di Ermanno Becchis

Brasile, USA, distorsioni, No Wave. Queste sono alcune delle parole chiave per descrivere Arto Lindsay. Un maestro indiscusso.

Non è un greatest hits, ma una selezione di tracce che si estende su 2 CD, seguendo uno schema predefinito. Il primo CD infatti raggruppa le canzoni più pop, mentre il secondo apre una finestra su alcune significative perfomance in solo di Arto. La raccolta diventa un gioco: chi riesce a trovare più connessioni tra i diversi stili dei due lavori? Nel complesso non c’è niente di nuovo. Tuttavia, per chi non avesse mai seguito veramente l’artista americano, Encyclopedia of Arto può diventare la guida per ripercorrerne la carriera. Nel primo disco Arto prende per mano l’ascoltatore lungo le strade di un tranquillo paesino brasiliano e, col secondo CD, lo accompagna dal medico per una seduta di agopuntura. Particolarità finale è l’immagine di copertina: si può notare un giovane papà di Arto assumere diverse posizioni con l’intento di simulare un suicidio. Di fianco a lui compare anche un amico del padre che finge di arrivare in soccorso. Giovani pazzerelli.

                                                                                               

*IN ENGLISH. Brasil, USA, DNS, distorsions, No Wave. These are some of the key words for describing last Arto Lindsay’s release that collects 24 different tunes. It’s not a greatest hits, but a selection that stretches itself on 2 CDs, following a well-defined scheme. Indeed the first CD gathers the pop songs, while the second one opens a window on some of the most significative solo performances of Arto. This collection of tracks soon becomes a game: who can find more connections between the different styles of the two CDs? Overall there’s nothing new. However, for who hasn’t really been following the american artist, Encyclopedia of Arto can become the guide to retrace his career. On the first side Arto takes the listener by the hand along the streets of a peaceful brasilian village and, on the second CD, goes along with him to the doctor for an acupuncture session. The last peculiarity lies in the cover image: it’s noticeable a young Arto’s dad putting himself in different positions trying to feign suicide. Alongside appears even a dad’s friend who pretends to be in a rescue mission. Young madcaps.

 

(02/08/2014)

Commenta
Ermanno Becchis
Ermanno Becchis

Laureato in Comunicazione Pubblica e Politica all’Università di Torino, negli ultimi anni ha lavorato per 110webradio, muovendosi poi verso RadioOhm, Radio LDC 95 e Radio Banda Larga. È corrispondente su Torino per la testata Ustation.it. Esperienze come traduttore (Torino Jazz Festival, evento EuropaCLE, dirette radio) da inglese a italiano e viceversa. Collabora con OUTsiders Musica.