Pressione della caldaia: qual è il livello coretto e come correggerlo

La pressione della caldaia è un aspetto molto importante che, infatti, un valido tecnico controlla sempre durante i suoi interventi, compresi quelli annuali per la revisione dell’apparecchio, come previsto dalle norme di legge.

Come verificare la pressione

La pressione della caldaia deve sempre essere compresa tra un valore di uno e due bar. Nei vecchi modelli, l’indicatore è posto sulla parte frontale dove la lancetta segna il livello. Nei modelli più recenti, tutte le misure sono state messe sul display. Solitamene, basta premere più volte il pulsante per far appare uno dietro l’atro i valori della caldaia, compreso quello della pressione, seguito sempre dall’unità di misura Bar. Ogni caldaia, a presiedere dal modello, deve avere la pressione compresa tra questi valori.

Cosa fare quando la pressione è troppo bassa

La pressione sotto al valore di 1 Bar si può definire come bassa. Quando la pressione è troppo bassa, va a finire che non esce acqua calda dai rubinetti e i termosifoni non si scalando più. La situazione può esser poco piacevole e il disagio forte. Il caldaista che interviene per sistemare il problema, ha diverse possibilità perdi intervento. Come prima cosa, è sempre meglio sfiatare i termosifoni. Si deve aprire al valvola di ogni termosifone per far uscire eventuale arie e vapore all’interno del circuito. anche aggiungere acqua nel circuito aprendo all’apposita valvola sul fondo della caldaia può esser una soluzione per far salire la pressione e riportarla a livelli normali.

Cosa fare quando la pressione è troppo alta

Quando la pressione è al di sopra del valore di 2 Bar, allora è definita troppo alta. con la pressione alta. La caldaia funziona abbastanza bene. ma a lungo andare i componenti possono danneggiarsi. Di solito, quando la pressione è alta si spostano le guarnizioni e dalla caldaia cadono delle goccioline, il tecnico sostituisce tutte le guarnizioni e abbassa la pressione per evitare che la caldaia si rompa.

Per saperne di più, clicca qui www.assistenzacaldaie-vaillantroma.it