Le tradizioni più strane a San Valentino

In molti paesi del mondo la giornata degli innamorati di San Valentino viene festeggiata in modi diversi, esistono delle usanze tradizionali che si ripetono e si integrano ai moderni scambi di regali di San Valentino o altri beni materiali.

Oltre ai doni si fanno delle vere e proprie dimostrazioni di virilità, forza o abilità, a cui si sottopongono gli uomini per cercare di conquistare il cuore della persona amata.

Gli esempi sono tanti, in Kenya la tradizione vuole che la donna regali all’uomo una zucca contenente del vino, ricevendo in cambio un pezzo di focaccia di tiglio, solo dopo i due possono bere insieme dalla coppa.

Tra le prove di forza è particolare quella che si svolge in Brasile, la cosiddetta “Prova del tronco”, i giovani si cimentano in una sfida davvero dura, devono correre per 6 Km trasportando un tronco di barauna, alla fine solo il vincitore avrà la ricompensa di poter ballare con l’amata.

Indubbiamente dove sport ed amore vanno a braccetto è in Finlandia, l’usanza vuole che il marito con la moglie in spalla, si cimenti in una difficile quando lunga corsa ad ostacoli, all’arrivo il vincitore sarà ricompensato con tanti litri di birra quanti sono i chilogrammi del peso della consorte.

In alcuni paesi islamici dove è possibile festeggiare San Valentino, l’uomo deve dimostrare il proprio amore superando una prova di resistenza al dolore fisico, l’omaggio per la donna sarà un fazzoletto bagnato del sangue del suo amato, quale segno di coraggio e forza.

In Slovenia i giovani si cimentano in particolari danze, mirate al corteggiamento, alla fine delle quali il ragazzo dona alla ragazza un ciuffo dei suoi capelli, questa accetta a condizione che le venga anche regalata una collana di perline.