Golf 6 – Perchè scegliere (sempre) pezzi di ricambio originali

Scegliere i pezzi di ricambio più corretti per la tua Golf 6 può essere complicato, specie in virtù delle tantissime aziende che ormai propongono pezzi compatibili a basso prezzo e comodamente acquistabili su Internet.

Proprio per questo motivo, è necessario conoscere molto bene il mercato dell’after sale, in maniera tale da essere sempre certi di effettuare una scelta non solo economica, ma soprattutto funzionale e sicura.

Quali sono, allora, i criteri da osservare per acquistare sempre ricambi adatti alla nostra amata Golf? In questo articolo vedremo insieme come andare sempre sul sicuro e, soprattutto, come guardarsi dalle tante insidie poste da un mercato sempre più libero e difficile da navigare.

Anche i ricambi omologati sono da evitare

Per prima cosa, chiariamo subito un importante concetto: i pezzi di ricambio omologati non sono qualitativamente paragonabili alle loro controparti originali.

Il motivo è presto detto: la Volkswagen, prima di immettere sul mercato un qualsiasi componente di ricambio destinato alle Golf 6 (così come nel caso di qualsiasi altro modello) li sottopone a una lunga serie di test di fabbrica che hanno l’unico scopo di assicurare al cliente di acquistare, e quindi montare sulla propria auto, solamente ricambi sicuri, affidabili e appunto testati da personale competente.

I vantaggi sono ovviamente enormi dal punto di vista della sicurezza, ma abbracciano anche altri aspetti di non poco conto: ad esempio, installare un pezzo di ricambio omologato, e quindi non originale, permetterà di continuare a usufruire della garanzia della propria Golf 6 senza che essa venga revocata prima della sua normale scadenza.

Oltre a non essere, con ogni probabilità, sottoposti agli stessi approfonditi controlli con cui viene determinata la qualità dei pezzi originali, i ricambi non omologati annullano infatti ogni tipo di possibilità di ricorrere in caso di bisogno ai tecnici della Volkswagen, cosa che rappresenta un potenziale danno economico (nonché in termini di tempo e, come si vedrà, di valore di mercato per la propria auto) sul lungo termine che è sempre meglio evitare, specie se in nome di un risparmio dalla breve durata.

Attenzione alle truffe

Per ovviare a questo problema ed essere certi di acquistare sempre dei componenti originali (e quindi sicuri al 100%), possiamo allora rivolgerci non solo alle concessionarie e ai rivenditori autorizzati inseriti nel circuito del brand tedesco, ma anche comprarli in maniera fai a te direttamente sul sito internet del produttore.

Solo così potremo evitarci noiose e snervanti attese e, soprattutto, essere sempre certi di aver concluso un vero affare.

Sono infatti fin troppi i meccanici che, facendo leva sull’ingenuità dei propri clienti, propongono loro pezzi di ricambio acquistati chissà dove; questi costano senz’altro meno e ciò potrebbe indurre in inganno l’ignaro automobilista, che non sa che in realtà sta pagando molto di più di quanto crede – tanto in termini di sicurezza che di vero e proprio risparmio.

I ricambi non originali riducono il valore della tua Golf

Infine, un altro motivo per esigere sempre e solo ricambi originali per la tua Golf 6 è quello del suo valore commerciale.

Riparando la tua auto con pezzi omologati, infatti, ti sarà praticamente preclusa la possibilità di rivendere la tua auto a un prezzo coerente con il suo valore.

In altri termini, scegliere di installare anche solo uno specchietto non originale non ti permetterà di ritenere il tuo mezzo originale al 100% e quindi non potrai venderlo alla cifra che esso meriterebbe, causando quindi un danno anche sotto questo punto di vista.