E-cig e liquidi per un’esperienza unica e personalizzata

Consulta questo articolo per scoprire come usare al meglio le sigarette elettroniche. Del resto questo dispositivo è diventato abbastanza popolare negli ultimi anni, in quanto permette di limitare i danni del fumo e non solo.

Grazie alla sigaretta elettronica si può iniziare un vero e proprio percorso di disintossicazione dalla nicotina, così come hanno già fatto moltissime persone in tutto il mondo. Tutto questo si può attuare scegliendo gli aromi più adatti alle specifiche esigenze e con l’aroma maggiormente gradito. Diversamente da quello che si potrebbe pensare, infatti, la sigaretta elettronica non funziona solo con un tipo di liquido. In commercio si possono trovare sostanze fluide composte da valori di nicotina variabili e con gusti molto gradevoli, oltre che profumati. In genere si consiglia di iniziare con aromi che vantano caratteristiche quanto più vicine alle sigarette che si fumano abitualmente. Così facendo smettere di fumare sarà più semplice, perché la fase dell’astinenza verrà superate con minori disagi.

Svapare con la sigaretta elettronica vuol dire concedersi momenti di assoluto relax. Molti usano questo accessorio, diventato quasi uno status symbol, immediatamente dopo i pasti e nei momenti in cui bisogna scaricare lo stress accumulato durante la giornata. Del resto la forma è molto simile a quella della sigaretta tradizionale e questo permette al fumatore di mantenere la gestualità. L’unica cosa da fare è ricaricare, aggiungere il liquido e iniziare a svapare, con la sicurezza di contenere in modo significativo i danni a carico dell’apparato respiratorio e non solo. La sigaretta elettronica si può quindi tenere fra le dita e viste le dimensioni abbastanza compatte può essere trasportata comodamente anche fuori casa: entra facilmente nella borsa o nello zaino. Sul mercato esistono tanti modelli, alcuni dei quali semplici, ma altri caratterizzati da un design molto accattivante, esclusivo e alla moda.

Il vero punto di forza è il proprio il liquido, perché in base all’aroma che viene scelto si può svapare senza dover più rimpiangere la dannosa e costosa sigaretta tradizionale. Sul punto le stime e i dati raccolti parlano chiaro. Tante persone che hanno scelto di dare un taglio con la nicotina hanno riscoperto nella sigaretta elettronica un’alleata preziosa e molto efficace. Le possibilità di lasciarsi alle spalle il vizio sono molto alte, ma a patto di intraprendere un programma graduale di disintossicazione. Ecco perché la scelta del liquido giusto si rivela determinante.

Non ha senso iniziare con amomi neutri a basso contenuto di nicotina, perché in questo modo si avvertirà ben presto la voglia di tornare al pacchetto di sigarette. A questo punto il fumatore si sentirà ancora più frustrato, credendo che la sigaretta elettronica non funziona. Nulla di più errato. Il consiglio, pertanto, è quello di non buttarsi a capofitto in questa nuova esperienza, ma valutare con attenzione l’ampio assortimento dei liquidi, che peraltro si trovano non solo presso in negozi fisici, ma anche online. Acquistare sul web permette inoltre di poter contare anche su prezzi maggiormente competitivi, sulle spedizioni veloci e sui pagamenti sicuri.

Come identificare i migliori aromi per le sigarette elettroniche?

Una volta individuato il rivenditore online di fiducia in cui acquistare aromi per sigarette elettroniche sarà facile stupirsi per via della vasta scelta. Esistono così tante opzioni che è davvero impossibile non trovare quelle in linea con le proprie necessità. Ci sono liquidi chiamati con nomi stravaganti, dal gusto dolce o fresco. In questo modo si può svapare con maggior piacere, considerata anche la stagione in corso. I gusti più golosi sono indicati per l’inverno, mentre quelli rinfrescanti, ad esempio alla menta o alla liquirizia, saranno perfetti quando le temperature aumentano.

Negli ultimi anni il settore dei liquidi ha fatto passi da gigante. Le aziende hanno messo a punto prodotti che ricordano il gusto delle gomme da masticare e persino dei frutti tropicali. Non mancano poi quelli cremosi e naturalmente i tabaccosi. Quest’ultimi sono spesso consigliati a chi si sta avvicinando al mondo della sigaretta elettronica, proprio perché ricordano il gusto inconfondibile del tabacco. Attenzione però agli abbinamenti. Anche in questo caso è buona regola procedere con moderazione, quindi provare alcune alternative, per poi trovare quella più vicina alle proprie preferenze.

Restando nell’ambito dei tabaccosi, ad esempio, sarà possibile trovare tipologie più o meno forti e intense. In alcuni casi l’aroma viene arricchito con altre note erbacee, legnose, dolci, amare o acide, proprio per dar vita ad un bilanciamento che renderà l’esperienza del vaping ancora più emozionante. In ogni caso il fumatore non avvertirà quel distacco netto con la sigaretta classica, aspetto che evita di vivere momenti di astinenza particolarmente stressanti.

Bisogna anche considerare che la sigaretta elettronica non si rivolge solo a quelle persone che vogliono smettere con la nicotina, ma anche agli ex fumatori che non intendono ricadere nel vizio. Svapando si resta alla larga dalle sigarette classiche, perché si può provare il sapore, oltre che la gestualità, di un tempo. L’uso quotidiano della sigaretta elettronica si rivela utile per ricordare l’effetto piacevole di quella tradizionale, evitando però tutta una serie di effetti dannosi.

Gli aromi più gettonati includono anche quelli al caffè, tante volte accompagnati da sentori di vaniglia e che riproducono la rotondità di una classica sigaretta. Lo scopo di questi liquidi è sicuramente quello di celebrare la tipica usanza italiana del caffè. Per questo sono molto usati dopo i pasti principali in sostituzione dell’espresso.

Altra categoria che merita di certa una segnalazione è quella dei liquidi fruttati, che riprendono il gusto del cocco, dell’ananas o del melone. Il sapore è indicato per l’uso giornaliero, anche perché moderatamente intenso e ben bilanciato in termini di dolcezza. Per tutti coloro che invece vogliono spezzare con la monotonia ci sono i liquidi alle confetture di agrumi, alla pesca o al thé freddo.

Svapare con i liquidi giusti: altre cose da sapere

Alla luce di quanto emerso si capisce bene come l’esperienza della sigaretta elettronica non è qualcosa di standardizzato. Come noto è sempre la nicotina la sostanza che lega il fumatore alla dipendenza, per questo che quando si comincia con le sigarette elettroniche non bisogna abbandonarla in prima battuta. Il grande vantaggio delle e-cig sta proprio nel procedere un passo alla volta. La disintossicazione dalla nicotina non è un processo che avviene in maniera immediata, ma richiede tempo. Tutto è molto soggettivo. Esistono persone che sono passate alla sigaretta elettronica e sono riuscite a smettere con successo dopo un paio di settimane. Altre, invece, hanno dovuto affrontare percorsi più lunghi, che hanno richiesto mesi. Serve sicuramente buona volontà, determinazione e molto impegno, ma la scelta del liquido è quella che farà potrà fare la differenza.

Leggendo bene le etichette dei liquidi per verificare la composizione sarà semplice appurare che le concentrazioni di nicotina, espresse in milligrammi, non sono tutte uguali. Chi usa la e-cig per la prima volta dovrebbe puntare su aromi che vantano concentrazione elevate, specialmente se l’intento è quello di sostituire le sigarette classiche rosse. Coloro che svapano già da un po’ di tempo possono diminuire la dose di nicotina, facendo degli scatti di 2 milligrammi alla volta. La discesa graduale è molto importante, altrimenti si rischia di vanificare il percorso di disintossicazione. Cosa invece consigliare agli svapatori navigati? In questo caso andranno bene anche i liquidi privi del tutto della nicotina. Sono davvero molte le persone che hanno ottenuto grandi soddisfazioni. Specialmente i fumatori più incalliti possono finalmente fare qualcosa di buono per la salute, quindi vivere ad ampio raggio una vita migliore.

C’è anche un altro aspetto da prendere in considerazione. Sul mercato non si trovano solo aromi già pronti, ma pure le basi che si possono personalizzare secondo le specifiche preferenze. In questo modo si riescono a realizzare aromi unici e sempre diversi. In ogni caso è necessario rispettare precisi rapporti per ottenere miscele gradevoli e di elevata qualità, per questo è importante affidarsi a veri professionisti del settore. Aumentando o diminuendo certe percentuali si ottiene uno svapo maggiormente scenografico oppure si può dare maggiore risalto al gusto.

L’importante è comunque sperimentare e fare esperienza, per approfondire al meglio l’affascinante mondo delle fragranze. Provare nuovi aromi, già pronti o personalizzati, sarà molto divertente per superare la dipendenza dalla nicotina con una marcia in più. Solo prendendo informazioni e testando di persona si possono compiere scelte consapevoli.

Naturalmente in fase di scelta dei liquidi bisogna concentrarsi solo su quelli di qualità, realizzati con le migliori materie prime. Sarà anche indispensabile trovare una sigaretta elettronica adeguata, che sia non solo curata dal punto di vista estetico, ma anche funzionale. Esistono modelli per tutte le tasche, che si rivolgono a principianti o esperti del vaping. Meglio sempre prediligere e-cig maneggevoli, dalla lunga autonomia e per le quali esistono ricambi, come ad esempio le resistenze, compatibili. Usando la sigaretta elettronica si ottiene anche un certo risparmio, perché a conti fatti la spesa da affrontare sarà decisamente inferiore rispetto a quella necessaria per acquistare ogni giorno pacchetti di sigarette classiche. Aromi per ogni esigenza e vari modelli di sigarette elettroniche sono oggi disponibili anche online, basta accedere sul sito Terpy.it, diventato il migliore del settore.